Valentino

Valentino è la prima linea d'alta moda e prêt-à-porter di Valentino Garavani, che 1959 apre il suo primo atelier in via Condotti a Roma.

Il designer italiano collabora inizialmente con Jean Dessès e Guy Laroche e negli anni '60 entra diventa re della moda, consacrato sulle pagine di Vogue.

Negli anni '70, dopo aver scelto la "V" come logo del proprio brand, esso diviene sinonimo di alta classe e sartorialità.

Negli anni Valentino, maestro dell'alta moda, presenta collezioni di abiti elitari da sera e da gran galà dai tagli impeccabili e accessori di lusso, per uomo e donna.

Gli abiti femminili sottolineano i fianchi e svelano il decolleté, arricchiti da gioielli e tocchi romantici.

Nel 1967, gli vengono conferite due onorificenze in America: il Neiman Marcus Award di Dallas, equivalente all'Oscar della Moda, e il Martha Award di Palm Beach. Inoltre, nello stesso anno presenta la prima collezione Valentino Uomo.

Nel 2005 gli viene conferita la Légion d'honneur, l'onorificenza più alta attribuita dalla repubblica Francese, che viene concessa rarissimamente a personaggi non francesi.

Dopo 45 anni di lavoro, nel 2007, dichiara lascia la casa di moda, cedendo il passo alla stilista Alessandra Facchinetti, che a sua volta, nel 2008, passa lo scettro agli attuali direttori creativi del marchio, Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli.

Infine, il 12 luglio 2012, la casa di moda viene venduta, alla società Mayhoola for Investments del Qatar. 

I nostri brand

Iscriviti alla nostra newsletter